Il Rinascimento


La stagione artistica che si apre con il Rinascimento e, passando per il Manierismo e poi il Barocco trasformò la Roma papalina, con grandi opere che  esaltano l’ingegno e le potenzialità umane  ha lasciato anche nella Tuscia grandi capolavori.

 Questa provincia dalla natura rigogliosa, dall’atmosfera  calma, lontana dagli intrighi della società romana e delle gerarchie ecclesiastiche, fu infatti il luogo prescelto da cardinali e famiglie importanti per realizzarvi bellissime ville, luoghi dove soggiornare durante l’estate, con giardini all’italiana, grotte, fontane e statue colossali, commissionate ai migliori artisti del tempo.